Sintomi più comuni di caduta

Sebbene per molti "l'amore sia per la vita", la realtà è che una coppia attraversa fasi diverse e no, tutte le superano insieme. C'è chi, nonostante le crisi, riesce a reinventarsi e crescere accompagnandosi; e altri i cui percorsi si separano ad un certo punto della loro vita.

Neanche le pause sono uguali. Ci sono alcuni in cui entrambe le persone si amano ancora ma scelgono di separarsi per altri motivi che superano quell'amore in comune. Ma, in molti altri casi, i legami vengono recisi direttamente quando uno o entrambi cadono per amore.

[Potrebbe interessarti anche: le 7 fasi dell'amore attraversate dalle coppie]

[Potresti anche essere interessato: 7 chiavi per eseguire la consapevolezza in intimità con il tuo partner]

È vero che l'innamoramento come quella fase idilliaca dell'amore in cui vediamo l'altro senza concentrarci sui loro limiti, non dura nel tempo. Ma, al di là di questa specifica fase di qualsiasi relazione, capita anche che le coppie si separino perché una delle due sente di non amare più (almeno allo stesso modo di prima) l'altra. E non esiste una psicoanalisi di coppia che possa funzionare in quella mancanza di amore.

Come individuare disaffezione:

  • Problemi sessuali o mancanza di desiderio sessuale.
  • Abbondanza di discussioni.
  • Apatia.
  • Indifferenza.
  • Freddo, mancanza di dimostrazioni di affetto.
  • Mancanza di comunicazione.
  • Valutazioni negative.
  • Rimproveri costanti.
  • Intolleranza.
  • Evita di passare il tempo con l'altro.
  • Infedeltà (in alcuni casi).

Quando si rompe il legame sentimentale che unisce due persone, si verifica questa fase di caduta che, nella maggior parte dei casi, può portare a una rottura.

Naturalmente, i sintomi che abbiamo menzionato prima dovrebbero essere ripetuti nel tempo; poiché è logico che quando si condivide la vita con un altro non tutto è roseo e alcune di queste cose appaiono senza mettere in crisi la coppia.

Alla fine della giornata, tra i due c'è un mondo che solo l'essere dentro è possibile capire.

Ti è mai successo?

Fonte:

Psicologo emotivo

Articoli Correlati