3 semplici modi per distinguere gli alimenti OGM dal normale

Se qualcuno si avvicina agli scaffali della sezione di frutta e verdura in un supermercato, vedrà enormi pomodori rossi abbaglianti, angurie senza semi che sono sempre dolci, frutta di stagione fuori stagione, ecc. Queste prelibatezze entrano rapidamente negli occhi e riempiono la mente di una sensazione di benessere. Ma molti di questi prodotti non sono così naturali come sembrano, ma sono alimenti transgenici .

Gli alimenti transgenici sono organismi che hanno nella loro composizione uno o più geni diversi da quelli originariamente attribuiti ad essi. Attraverso tecniche di biotecnologia , è possibile utilizzare geni estratti da esseri viventi, modificati in laboratorio e reintrodotti nello stesso o in un altro organismo. Tecnicamente sono noti come organismi geneticamente modificati (OGM) e il loro obiettivo è fornire a questi organismi qualità speciali che mancherebbero. In questo modo, le piante transgeniche possono sopravvivere ai parassiti, resistere meglio alla siccità o resistere all'effetto di alcuni erbicidi.

[Potrebbe interessarti anche: gli scienziati affermano che il cibo biologico riduce il sovrappeso]

Gli scienziati discutono sull'influenza dei prodotti geneticamente modificati sulla salute. Mais, soia e patate OGM sono coltivati ​​negli Stati Uniti, in Cina e in Canada, mentre Austria, Grecia e Ungheria si sono dichiarate libere da OGM.

Come distinguere gli alimenti GM dagli alimenti normali

1. Studia l'etichetta

I prodotti naturali sono contrassegnati in modo speciale. Cerca le note " 100% biologico ", " Biologico " o " Realizzato con ingredienti biologici ". Garantiscono che il cibo non abbia componenti geneticamente modificati.

OGM: organismi geneticamente modificati (piante, animali, microrganismi) a cui sono stati impiantati i geni di altri organismi.

Prestare attenzione alle frasi " OGM-libera ", " non-OGM " e " Realizzato senza ingredienti geneticamente modificati ". Questi alimenti possono contenere OGM, ma non più dello 0,9%.

Negli Stati Uniti, la frutta e la verdura sono contrassegnate con un codice PLU a 5 cifre sull'etichetta. Il codice degli alimenti OGM inizia con 8 .

Gli alimenti OGM possono causare reazioni allergiche. Ad esempio, se hai un'allergia alle mandorle e hai mangiato un prodotto che conteneva geni da questa noce, noterai. Quindi studia bene le informazioni sulle etichette.

2. Presta attenzione all'aspetto del cibo

Gli alimenti geneticamente modificati sembrano impeccabili . Hanno una forma perfetta , le stesse dimensioni e non sono danneggiati a lungo , poiché i nuovi geni consentono loro di resistere a fattori esterni. Ad esempio, il gene dei batteri Bacillus thuringiensis, aggiunto alle piante GM, produce una tossina che avvelena gli insetti .

Se le verdure sono danneggiate dagli insetti, è molto probabilmente un prodotto naturale.

[Potrebbe interessarti anche: 5 modi rapidi per produrre fertilizzanti organici fatti in casa per le tue piante]

3. Se è importante non consumare cibi geneticamente modificati, tenere presente quanto segue:

Il 78% di soia , il 33% di mais , il 64% di aldogón e il 24% di stupro nel mondo sono transgenici .

GM: questi alimenti hanno una migliore resistenza agli insetti nocivi, erbicidi, funghi e virus. Hanno un sapore migliore, crescono più velocemente degli alimenti tradizionali.

Sono aggiunti in alimenti come:

  • Salsicce.
  • Latticini e formaggi.
  • Cibi precotti e miscele di farina.
  • Colazioni secche, farina d'avena veloce.
  • Pane e prodotti da forno.
  • Bevande Dolci
  • Burro di arachidi e olio di cotone.
  • Maionese.
  • Sciroppo di cioccolato.

fonti:

Molto interessante

grande

Articoli Correlati