Crema di formaggio, è salutare o no?

Il cibo , così come la maggior parte delle cose che facciamo ogni giorno, a poco a poco diventa una routine e se ne va, anche in discussione. I cibi che scegliamo, le abitudini in cui li consumiamo, l'ora del giorno che ci piace di più, ecc., Sono cose che devono fare, molte volte, con fattori che non notiamo facilmente come la pubblicità.

Questo accade, ad esempio, con crema di formaggio . Anche se gli spread non erano così preferiti prima come lo sono ora, la crema di formaggio che può essere aggiunta ai pasti o consumata con toast ha fatto ottimi seguaci. Uno dei motivi più ovvi è che può essere utilizzato per molte preparazioni, per alleggerire e aggiungere un sapore cremoso.

Come lo conosciamo, è stato inventato nel 1872 a New York. È simile per consistenza al Neufchatel francese, anch'esso prodotto con latte di mucca, ma differisce per il fatto che non matura e generalmente contiene emulsionanti per dare compattezza ed allungare la shelf life.

È ottenuto da prodotti lattiero-caseari fermentati a cui vengono aggiunti latte, panna (crema), altri additivi e sale. Ne esistono anche molte versioni: aromatizzate, ridotte in calorie, ecc.

Ora, sembra che la crema di formaggio sia circondata da un alone verde che lo rende un alimento super salutare. Ma la verità è che non è così.

Il suo alto contenuto di sodio può causare un aumento del colesterolo (prodotto dal latte, contiene grasso butirrico) e rischio di ipertensione. Inoltre, circa l'80% è grasso.

In relazione ad altri prodotti caseari, è più calorico: ha circa 50 calorie * per cucchiaio (in un normale formaggio cremoso), contiene 5 grammi di grassi, quindi non è un alimento che dovresti consumare frequentemente se stai cercando di perdere peso.

(*) Nota: il suo valore calorico è variabile; dipende principalmente dalla quantità di proteine ​​e grassi che contengono.

Secondo un sondaggio condotto dal National Laboratory for the Protection of Consumers and Consumers in Messico, i formaggi cremosi analizzati contenevano un livello molto più basso di proteine ​​rispetto a quello raccomandato e hanno rilevato diversi marchi che presentano come "formaggio" ciò che in realtà non ha fatto. es: le cosiddette imitazioni di crema di formaggio fatte con sostituti dei componenti del latte - grassi vegetali, caseina o caseinati (caseina sintetica). Molti di questi sulle loro etichette, tuttavia, suggeriscono il latte.

Nello studio, dove hanno analizzato 32 prodotti, hanno scoperto che nei formaggi cremosi la proteina varia tra il 5 e il 7% e il grasso tra il 21 e il 51%, e nei "formaggi a doppia crema" (extra cremoso) la proteina è tra 4 e 21% e grassi tra il 14 e il 50%.

In altre parole, il 78% di questi formaggi non soddisfa la quantità richiesta di proteine, essendo una delle proprietà che spicca maggiormente nei prodotti lattiero-caseari, insieme al calcio.

[Potrebbe interessarti anche leggere: Come fare un formaggio spalmabile vegano con mandorle]

Importante: va chiarito che la Bioguida non fornisce consulenza medica né prescrive l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici o mentali senza la consulenza di un medico, né direttamente né indirettamente. In caso di richiesta a tal fine di qualsiasi informazione su questo sito, La Bioguía non si assume alcuna responsabilità per tali atti. L'intenzione del sito è solo quella di offrire informazioni di carattere generale per aiutare nella ricerca di crescita e sviluppo personale.

Articoli Correlati