Ragioni per cui dovresti praticare il Tai-Chi

Nota di Santiago Boumpadre

[e-mail protetta]

Il Tai-Chi ha una lunga storia che inizia nel XIII secolo a.C. Ci sono cinque scuole elementari, ognuna con il nome dello stile familiare fondatore: Yang, Chen, Sun, Wu (Jian Qian) e Wu (He Qin) .

Il suo orientamento filosofico deriva dagli elementi opposti di yang  (attività) e yin  (inattività) e di qi  (energia). Secondo i simboli dello yin-yang, i movimenti del Tai Chi sono circolari. Questi sono progettati per bilanciare il qi, o energia vitale, nei meridiani del corpo e quindi prevenire le malattie . Come lo Yoga, la pratica del Tai Chi non richiede l'adozione di un sistema spirituale o di credenza specifico e viene anche utilizzata clinicamente come intervento terapeutico.

[Leggi anche: 11 tecniche per mantenere in equilibrio corpo e mente]

Ogni stile ha una tecnica caratteristica che lo distingue dagli altri nelle posture o nelle forme incluse, nell'ordine in cui appaiono le forme, nel ritmo in cui vengono eseguiti i movimenti e nel livello di difficoltà della tecnica. Sebbene differiscano per l'attenzione sulla postura e sulla posizione del centro di gravità, tutti gli stili enfatizzano il rilassamento, la concentrazione mentale, la coordinazione dei movimenti e, in generale, la memorizzazione dei nomi di ciascuna postura e della loro sequenza. .

[Leggi anche: Quanto influiscono le emozioni su ciò che senti come dolore?]

Questi sono alcuni dei motivi per cui dovresti provare la pratica di questa meditazione di movimento che è il Tai-Chi. 

La pratica del Tai-Chi è caratterizzata da un'estrema lentezza del movimento , che si verifica in assoluta continuità e con un focus totale sulla coscienza nel momento presente. L'accento non è sullo sforzo muscolare ma sui movimenti lenti, lisci e leggeri.

La concentrazione attiva è lo strumento che guida il flusso dei movimenti del corpo: il Tai-Chi comporta l'allenamento della mente, è una meditazione commovente . Il suo obiettivo principale è promuovere la salute e la pace mentale. A differenza di altre arti marziali, il Tai-Chi viene eseguito lentamente, con una respirazione profonda e costante . Si tenta di rilassare i muscoli e le articolazioni in modo che il corpo possa spostarsi facilmente da una posizione all'altra.

[Leggi anche: 6 posizioni yoga per tonificare l'addome]

La principale tecnica di respirazione si chiama respirazione naturale ed è la base per tutte le altre tecniche utilizzate. Il praticante fa un respiro lento, profondo ma non forzato, inspirando ed espirando attraverso il naso; la bocca rimane chiusa, la punta della lingua si tiene leggermente contro il palato e i denti non vengono serrati. Quando l'aria entra, l'addome inferiore si espande e quando l'aria esce, l'addome inferiore si contrae. L'aria non viene trattenuta ma scorre costantemente. Gli occhi rimangono leggermente chiusi. 

Original text


I movimenti di Tai-Chi sono coordinati con la respirazione e il modello di respirazione segue la successione di movimenti opposti delle braccia: l'inalazione si verifica quando le braccia sono estese verso l'esterno o verso l'alto e l'espirazione si verifica quando le braccia sono estese. contratto o caduta.

La respirazione alla fine diventa una parte inconscia dell'esercizio; tuttavia, la sua importanza non diminuisce mai. Durante tutta la pratica, la mente rimane vigile ma calma, orientando la fluidità dei movimenti e concentrandosi sull'energia interna. Questa concentrazione attiva è parte integrante della pratica. La varietà e il carattere distintivo dei movimenti aiutano il professionista a concentrarsi sulla sua esecuzione.

[Leggi anche: 6 esercizi di respirazione per rilassare e ridurre l'ansia]

Per imparare e praticare con successo il Tai Chi, i professionisti devono adottare e praticare specifici principi tradizionali di postura e movimento, come mantenere la testa in allineamento verticale, rilassare il torace e raddrizzare la schiena, usando la concentrazione mentale anziché la forza fisica, e cercare la pace della mente in movimento. L'obiettivo generale non è "dominare" i movimenti, ma sviluppare un senso di armonia interna ed esterna quando i movimenti diventano più fluidi, ma controllati e la mente più vigile, ma pacifica.

Lettura consigliata

  • "Tai Chi Chuan Stile Yang classico: il Qigong forma completa", Jwing-Ming, Yang.

  • "La guida della scuola medica di Harvard al Tai Chi", Wayne, Peter M.

Articoli Correlati