Qual è il tuo terzo occhio, come attivarlo e come puoi sfruttarne il potere

Il terzo occhio è uno dei 7 chakra principali che noi umani abbiamo secondo l'induismo. È il sesto chakra , per essere più precisi, e si trova tra i nostri due occhi fisici. È legato alla mente, all'intuizione e all'immaginazione e il suo organo correlato è la ghiandola pineale.

Oggi parleremo di un esercizio per tenerlo aperto. A differenza di altre tecniche come la meditazione o gli esercizi di sblocco di Osho, con questo metodo dovrai solo dedicare un po 'di tempo per eseguirlo.

[Leggi anche: 4 segni che il tuo terzo occhio si sta aprendo ]

terzo occhio

Perché devi aprire il tuo terzo occhio?

Tutti i chakra possono essere bloccati, portando a un drenaggio della nostra energia spirituale. Tuttavia, i chakra possono essere lavorati ed equilibrati. Nel caso del terzo occhio, il suo blocco principale è di solito il cosiddetto "Maya" , un velo che significa "illusione" e che ci fa credere che non siamo altro che questo corpo fisico.

Esercizio per attivare il terzo occhio

L'esercizio per espandere il potenziale del nostro terzo occhio è molto semplice: devi solo trovare un momento tranquillo, sederti in una posizione meditativa e pensare alla sacra verità del chakra, che è " Cerco solo la verità ". Devi ripeterlo, come se fosse un mantra.

Questo pensiero ci aiuterà a percepire il mondo così com'è e ad accettarlo , non importa quanto possa farci del male. Poiché il mondo non soddisfa i nostri bisogni o gusti, tendiamo a guardare dall'altra parte, rendendo impossibile la percezione più reale del piano esterno.

terzo occhio

La visione che ti dà il terzo occhio non ha nulla a che fare con lo sguardo attraverso le cose o la percezione di persone o oggetti lontani. Il potere del terzo occhio può manifestarsi in modi diversi in persone diverse, in alcuni casi ci permetterà di "sentire" e in altri vedrà chiaramente nei sogni.

Il potere del terzo occhio è molto vantaggioso, indipendentemente dal fatto che ci piaccia o no, la mente stessa ha già molta confusione, idealizzazioni, aspettative che ci portano a deformare la vita reale e che l' Ajna o il terzo occhio ci aiutano collassare per connettersi con l'interno spirituale.

Assicurati di cercare sempre la verità in modo pacifico, poiché averla attiva non garantisce sempre la chiarezza totale, ci sono altri elementi come le paure che devono essere superate per raggiungere l'illuminazione totale . È una strada lunga e difficile, ma la dedizione alla pace spirituale paga sempre.

E tu, sapevi qual è il tuo terzo occhio? Lo metti in pratica? Sei interessato ad attivarlo?

Articoli Correlati