Che cos'è un Bullet Journal e come e perché vorresti farlo

" Il sistema analogico per l'era digitale" è come si definisce il Bullet Journal. È, appunto, un metodo di organizzazione su carta e matita, simile e allo stesso tempo molto diverso da un'agenda, ideale per rendere il tempo più produttivo.

Il creatore del metodo è il designer newyorkese Ryder Carroll, che assicura di aver creato questo sistema perché abbiamo troppo tempo occupato, e tuttavia non è sempre produttivo. Nell'era di oggi, tutti abbiamo molte responsabilità e avere un sistema analogico flessibile che ci consente di avere tutto ciò che facciamo in un unico posto è utile.

Ryder Carroll aveva effettivamente alcuni problemi di deficit di attenzione e ha creato questo sistema come modo per affrontarli. Con sua sorpresa, il metodo ha avuto molta accettazione (lo sarà, forse, perché tutti abbiamo un piccolo deficit di attenzione in questi giorni).

In effetti, la ripercussione è stata così grande che, per coloro che adottano il sistema, diventa quasi un modo di vivere. I BuJo (man mano che vengono accorciati) stanno guadagnando sempre più terreno e sono qui per restare.

Non capisci molto bene di cosa stiamo parlando? Guarda questo video, dove Ryder te lo spiega, e poi continuiamo (se non vedi i sottotitoli, sceglili con il pulsante quadrato in basso a destra).

Che cos'è un Bullet Journal?

Come hai visto nel video, il Bullet Journal è fondamentalmente un programma fatto a mano. Può essere fatto su qualsiasi notebook, che ha due grandi vantaggi per cominciare: è più economico di un programma comune ed è personalizzabile.

Sebbene qualsiasi notebook sia utile, i fogli a punti o, in mancanza, quadrati sono i più convenienti. Puoi anche acquistare il Bullet Journal "ufficiale", prodotto e progettato da Carroll, anche se è un po 'costoso.

Un altro grande vantaggio del sistema è che non lascia spazi liberi . Se un giorno non hai niente da fare, non lo scrivi nel tuo Bullet Journal. Questo ci salva da odiose pagine bianche (e, ovviamente, ci occupiamo della carta ).

Crea elenchi come stile di vita

La base del sistema Bullet Journal è quella di creare elenchi di attività. Perché qualcosa di così semplice può essere così rivoluzionario allo stesso tempo? Bene, fondamentalmente, perché abbiamo troppi pensieri al giorno.

Inoltre, la maggior parte di noi attualmente lavora e opera in generale in modalità "multitasking": abbiamo molti progetti in corso, al lavoro, a casa, in famiglia, nelle nostre iniziative personali.

Alla fine, ciò si traduce in esaurimento delle nostre menti da pensieri sparsi e non possiamo concentrarci su nessuno di essi. Questo è ciò che ci rende molto stanchi alla fine della giornata (perché abbiamo fatto molte cose), ma non abbiamo la sensazione di essere stati produttivi.

Gli elenchi consentono ciò che Carroll chiama "declutter the mind", che tradotto significa "clear the mind". Tira fuori dai confini del nostro cervello tutte quelle cose a cui stiamo pensando, mettendole in ordine, rendendole più visibili e tangibili. In questo modo, è molto più facile decidere cosa fare dopo e concentrarsi su di esso.

Quindi, vedi, se non sei uno di quelli che fanno spesso elenchi, iniziare un Bullet Journal è un buon modo per avvicinarsi a questa modalità di organizzazione.

E quelli che lavorano già dagli elenchi di attività, questo metodo li aiuterà solo a organizzarli meglio. Coloro che elencano tutte le loro vite per tutto il tempo si divertiranno a fare il loro Bullet Journal ogni giorno.

Inoltre, a causa di come è organizzata, può anche diventare un blog di idee e una sorta di documentario di tutto ciò che ci accade durante l'anno.

Bullet Journal passo dopo passo

Ora, fino a qui tutto molto bello, ma ... Come è fatto? La prima cosa da fare è scegliere un notebook che ti piace davvero. Ricorda che sarà il tuo compagno per tutto l'anno.

Ora che ce l'hai, dovresti sapere che il sostentamento del metodo è di lavorare dai moduli, cioè nel rispetto di certe "sezioni" all'interno dell'agenda. Una volta che li conosci e sai come applicarli, sei già iniziato nel mondo Bullet Journal.

Questo è il passo per passo per crearlo da zero:

Numera i fogli

Questo è molto importante e la prima cosa da fare. Sì, può essere un po 'laborioso ma tutti i fogli devono avere numeri. Credimi, lo apprezzerai più tardi. I Bullet Journal originali portano già i fogli numerati, ma ci vogliono solo circa 10 minuti per farlo a mano.

L'indice

diario dei proiettili

Ora che hai preso la briga di numerare tutti i fogli, dovresti sapere che il motivo è qui: nell'indice.

I primi due fogli sono forse i più importanti nel BuJo. È che sono quelli che ti consentono di trovare rapidamente qualsiasi "voce" all'interno del proiettile. Fondamentalmente, è ciò che ti dà quella flessibilità: puoi annotare qualsiasi cosa ovunque e quindi semplicemente indicizzarla.

Ecco perché era così importante che i fogli fossero numerati.

I simboli

È importante definire un simbolo per ciascun tipo di annotazione. Ryder propone 3: un punto per i compiti a casa, un cerchio per gli eventi e una riga per le note. Inoltre, aggiungi una stella per priorità.

Puoi scegliere quanti ne vuoi e quelli che ti piacciono di più. Lo scopo è che puoi vedere rapidamente di cosa tratta ogni punto del tuo notebook.

Registro futuro o record annuale

Visualizza questo post su Instagram

Potrei essere in ritardo a pubblicare questo, ma qui va comunque! Questo è il mio registro futuro. Lo uso per appuntamenti, pratica dell'orchetra e altre attività varie che non sono compleanni o festività (quelli sono nel mio anno a colpo d'occhio). Non l'ho incluso nel mio secondo bujo per il 2018 e mi ero davvero perso. Non avevo un posto dove mettere cose programmate per il mese successivo e dovevo ricorrere al calendario del mio telefono e ho dimenticato molte cose. Ho imparato la mia lezione! Allora, cosa hai imparato di assolutamente BISOGNO nel tuo diario dei proiettili? • PS È un segnalibro all'uncinetto che mia madre ha creato per me! Lo adoro assolutamente! Grazie mamma !!Bu • • • • • #bujo #bulletjournal #bujojunkies #bulletjournaljunkies #bohoberrytribe #lifebyw #theartofbujo #scrivwell #bujolove #bujogram #bujoinspiration #buletuniversity #watercolorbeginner #watercolorlove #bujowatercolor #tombowusa #sharpiepen #tombowfudenosuke #crochetbookmark #futurelog

Un post condiviso da MigMar | Journal Junkie (@kangurajournals) il 19 gennaio 2019 alle 16:25 PST

Le pagine seguenti sono per il registro futuro. Lì metterai tutte le cose che devi fare nei diversi mesi dell'anno. Poiché BuJo viene eseguito giorno per giorno e mese per mese, questo modulo è molto importante per tenere traccia delle cose che accadranno in seguito.

Se un viaggio ti arriva tra due mesi, ad esempio, è lì che è programmato.

È anche lì dove annoti ciò che lasci in sospeso rispetto ai mesi precedenti; questo si chiama migrazione.

Migrazione

La migrazione è la parte più valutativa del metodo. In generale, viene eseguito alla fine di un mese e pianificato il successivo. In quel momento, è necessario verificare se le attività non sono state completate.

In tal caso, è il momento di decidere: vale ancora la pena fare questi compiti? Se la risposta è no, la scarti. Se la risposta è sì, la migra. Cioè, lo scrivi nel nuovo mese.

Nel caso in cui l'attività sia ancora importante ma non si disponga di spazio nel mese che inizia, è possibile decidere di rimandarla per un altro periodo dell'anno. Quindi, è necessario annotarlo nel mese corrispondente del registro futuro.

Per distinguere i compiti che hai "trascinato" dai mesi precedenti, Carroll suggerisce di contrassegnarli con una freccia a sinistra.

La cosa buona di questo esercizio è che ti permette di vedere chiaramente ciò che non stai dando la priorità, ed è una buona idea chiederti perché è successo, al fine di evitare sempre più compiti che non hai intenzione di completare.

Record mensile

Visualizza questo post su Instagram

Diffusione di gennaio 📗

Un post condiviso da Sage Sorensen (@ sagespyder29) il 20 gennaio 2019 alle 19:46 PST

All'inizio di ogni mese, è necessario creare un record mensile, che serve a dare una rapida occhiata a tutti gli impegni che hai per quel mese.

La registrazione mensile deve occupare una sola pagina o al massimo due, ma in modo tale da poter vedere tutto a prima vista, in modo rapido e chiaro.

Oltre agli impegni specifici, è ideale che tu faccia un elenco di obiettivi da raggiungere, da tenere sempre a mente.

Registro giornaliero

Infine, è tempo di fare un disco giornaliero, dove ogni giorno elencherai tutto ciò che devi fare.

Per questo userete i segni che avete precedentemente definito per catalogare ogni tipo di punto nell'elenco. Dopo aver completato un'attività, contrassegnala per tenere traccia di tutto ciò che hai fatto e anche di ciò che manca.

collezioni

Forse quando inizi a utilizzare il Bullet Journal scoprirai di avere note ricorrenti su un determinato argomento. Ad esempio, potresti scrivere un libro che ti è stato consigliato di non dimenticare, il titolo di un film che ti è piaciuto o una nuova idea da aggiungere al menu settimanale.

Quando si accumulano più annotazioni sullo stesso argomento, puoi creare una raccolta: cioè una pagina in cui annoti quelle idee, tutte insieme. In questo modo, puoi avere una raccolta di "Libri in sospeso", "film preferiti", "menu salutari", ecc.

Per trovarli rapidamente, ovviamente, dovresti scrivere il nome e la pagina nell'indice.

Altre idee

Sebbene il metodo originale proposto dal Bullet Journal sia piuttosto minimalista, sempre più persone usano i loro quaderni / diari in modi nuovi e originali. Quindi, ad esempio, puoi aggiungere "tracker" al tuo BuJo: ovvero un monitoraggio di attività, abitudini, ore di sonno o qualsiasi cosa ti venga in mente.

Visualizza questo post su Instagram

Mood tracker del mese! Mi piace molto la miscela viola e rosa in questo tema. Potrebbero essere i miei due nuovi colori preferiti nel mio diario dei proiettili. Qual è il tuo colore preferito per il journaling dei proiettili? - # - #bujo #bulletjournal #journal #bujoinspo #bujolove #bujojourney # leuchtturm1917 # leuchtturm1917bulletjournal #diary #stationery #planning #planner #moodtracker #tracker #purple #watercolor #space #doodling #doodles #illustration

Un post condiviso da Manon (@dutch_dots) il 7 gennaio 2019 alle 8:20 PST

Ci sono anche quelli che realizzano piccole opere d'arte su ciascuna delle sue pagine, rendendo ogni Bullet Journal un oggetto da collezione.

Visualizza questo post su Instagram

Ors Alors, prêts pour ce mois de Décembre? Quali idee di pagine di copertina si trovano nell'amore per il fatto 🇬🇧 🇬🇧 Allora, pronto per dicembre? Qualche idea sulla copertina se non ce l'hai ancora ✨💞 Grazie a @jade_journals @ingasbujo @carlinginink @bujowithbeth @saskolinas @ dotted.v @amandarachlee @birdybujo @ ll.bulletjournaling @peppermarsbujo 💡 • • • #bulletjournal # #christmas #monthlyspread #monthlylog #monthlycover #monthly #winter #bulletjournalcommunity

Un post condiviso da Bujo.inspiration (@ bujos.inspirations) il 30 novembre 2018 alle 13:24 PST

Questa è anche la cosa positiva della scelta di quaderni con fogli punteggiati. Puoi creare grafica, scritte o qualunque cosa ti piaccia di più.

La mia esperienza personale: pro e contro del Bullet Journal

Ora che hai più o meno capito come funziona il Bullet Journal, ti starai chiedendo se ne vale davvero la pena o è qualcosa che è sopravvalutato.

Non posso darti una risposta definitiva, perché è piuttosto personale, ma da quando ho adottato BuJo come agenda per tre anni, posso dirti dalla mia esperienza quali sono i pro e i contro che vedo per questo metodo.

I vantaggi

Una delle cose migliori del Bullet Journal secondo me è che si tratta di un metodo analogico. Sono una di quelle persone che trovano più facile capire le cose se le scrivo. Quindi per me è un vantaggio, anche se potrebbe non essere adatto a te.

Inoltre, adoro fare elenchi di cose da fare. Mi sembra che sia un modo semplice per chiarire passo per passo tutto ciò che devo fare durante il giorno. Questo mi impedisce di essere sopraffatto e mi aiuta a riordinare.

Un'altra cosa che adoro è che, diversamente dalle agende tradizionali, usando il Bullet Journal puoi organizzare i tuoi compiti in base a obiettivi anziché in base a programmi. Dato che lavoro come libero professionista da anni, questo è fondamentale per me, dal momento che non ho orari fissi.

Quindi c'è la questione dello spazio e della flessibilità. Non tutti i miei giorni sono uguali e BuJo mi permette di avere giorni in cui l'elenco delle attività si estende su più fogli e giorni in cui difficilmente scrivo una semplice attività.

Infine, è divertente per me e questo ha importanza. Diciamo che hai trasformato il fatto noioso di pianificare la mia giornata o settimana in un momento speciale, e lo faccio con più entusiasmo.

I contro

Ma non voglio mentire neanche a te, quindi ti dirò anche quali sono i contro che vedo.

Innanzitutto, il fattore tempo. Adoro disegnare immagini, aggiungere grafica e tutti i tipi di "widget", e questo richiede molto tempo: a volte finisco per dimenticare di scrivere qualcosa di importante perché ho perso tempo a progettare la decorazione. Ma anche se lo fai in un modo molto semplice, devi farlo da solo e a mano e ciò richiederà minuti.

Inoltre, lo trovo un po 'imbarazzante quando ho appuntamenti specifici. Sebbene ci sia il registro futuro e il registro mensile, a volte è facile dimenticare di scrivere qualcosa, specialmente quando sono cose dell'ultimo minuto. Confesso che per questo uso il calendario mobile come complemento al BuJo.

Infine, mi sembra che non sia del tutto utile se non si hanno progetti in corso, di lavoro o personali, che richiedono obiettivi. Se la tua routine è troppo rigida e non hai molto margine per fare cose nuove, forse investi troppo tempo e non ne trarrai molto profitto.

Detto questo, ripeto che uso il metodo da tre anni e non sono tornato all'agenda tradizionale o nei miei sogni. Lunga vita al Bullet Journal!

Ti è piaciuto? Hai il coraggio di provarlo?

fonti:

Sito ufficiale Bullet Journal

Indelebile

Lotta creativa

Articoli Correlati