8 catastrofici disastri naturali che colpiranno la Terra nei prossimi anni

Ogni anno porta nuovi uragani, tornado, terremoti e altri disastri naturali nel mondo. Nonostante il fatto che alcune aree siano maggiormente colpite da queste catastrofi naturali rispetto ad altre, molte persone sono estremamente spaventate dal clima estremo che il mondo ha vissuto negli ultimi anni.

La parte peggiore è che se le cose continuano così come sono state finora, abbiamo altri disastri di cui preoccuparsi. Questi sono 8 dei disastri naturali più catastrofici che, secondo prove scientifiche, potrebbero verificarsi in qualsiasi momento.

[Leggi anche: 4 terrificanti profezie di Nostradamus che si sono avverate e 2 che possono accadere in qualsiasi momento]

Incendi boschivi - Stati Uniti, 2018-2050

Secondo gli scienziati della Harvard School, la stagione degli incendi boschivi negli Stati Uniti sarà più lunga entro il 2050, in particolare 3 settimane in più. L'indagine geologica e il servizio forestale degli Stati Uniti hanno registrato un aumento di questi incendi da 2,2 a 6,4 milioni all'anno dal 1999.

La spiegazione di questo problema è il cambiamento climatico, che ha portato all'aumento della temperatura, creando le condizioni perfette per dare origine a questo fenomeno.

Mega-terremoto - Cile, 2018-2065

Il terremoto cileno del 2014 ha aperto fessure nel suolo del paese che potrebbero generare un terremoto di magnitudo 8,5 o superiore.

Questo terremoto si è verificato nella città di Iquique, vicino alla placca tettonica di Nazca e al cosiddetto "Anello di fuoco" del Pacifico, un arco che contiene il 75% dei vulcani attivi del pianeta, dove la maggior parte dei attività sismica della Terra.

Eruzione del Monte Fuji - Giappone, 2018-2053

Quando il terremoto del Tohoku cambiò la massa terrestre del Giappone, 20 dei 110 vulcani attivi del paese mostrarono una maggiore attività sismica, portando gli esperti a credere che si potesse scoppiare nel prossimo futuro.

Nella lista dei vulcani attivi in ​​Giappone c'è il Monte Fuji, il vulcano più alto del paese, con circa 3.773 metri. Nel luglio 2014, un gruppo di scienziati giapponesi e francesi ha pubblicato un rapporto che indicava che il cespuglio era tra i vulcani che con maggiore probabilità esplodere nei prossimi anni. In tal caso, sarebbe necessaria un'evacuazione di emergenza di almeno 750.000 persone dalla città di Tokyo.

Terrmoto / Tsumani - USA, 2018-2065

Con l'aiuto di oltre 150 volontari esperti in materia, la Commissione sulla sicurezza sismica dell'Oregon, negli Stati Uniti, ha previsto che un terremoto di magnitudo 8,0 o 9,0 e successivi tsunami potrebbero verificarsi al largo della costa dell'Oregon entro un periodo di 50 anni . La possibile fonte di questo eventuale terremoto sarebbe la zona di Cascadia, una rottura di terra di 1.287 km.

Sommersione della East Coast - USA, 2050-2100

L'uragano Sandy nell'ottobre 2012 ha lasciato molte città sommerse e, per la sua potenza, è considerata una tempesta che potrebbe verificarsi ogni 700 anni, secondo la NASA. Ma sulla base degli attuali livelli del mare sulla costa orientale, il livello del mare potrebbe lasciare diverse città sommerse entro il 2050.

Le aree costiere del nord-est americano sono attualmente considerate a maggior rischio a causa della grande massa di edifici esistenti in luoghi come New York, che potrebbero essere circondati dall'acqua entro il 2050.

Il più grande tsunami della storia: i Caraibi, data sconosciuta

Il Dr. Simon Day del London College ha predetto che il vulcano delle Isole Canarie, Cumbre Vieja, esploderà in qualsiasi momento e creerà il più grande tsunami registrato nella storia. Ciò accadrà da una rottura che è stata lasciata nel vulcano durante la sua ultima eruzione. Se il vulcano Cumbre Vieja esplode di nuovo, si prevede che l'onda viaggi a circa 800 chilometri all'ora e sia alta 100 metri, colpendo la Florida entro nove ore dalla sua origine. Altri siti che sarebbero colpiti sono lontani come l'Inghilterra, la Florida e tutti i Caraibi.

The Big One - California, 2018-2045

L'indagine geologica degli Stati Uniti ha registrato una maggiore possibilità di un terremoto di magnitudo 8,0 o superiore, colpendo la California entro i prossimi decenni, in un ipotetico e temuto terremoto che è stato chiamato " The Big One " o " Quello grande".

Secondo il Geological Survey, il terremoto ha una probabilità del 7% di verificarsi entro i prossimi 30 anni. La probabile causa di questo terremoto si troverebbe nella faglia di San Andrés, che spazia dalla California meridionale a Los Angeles e inizierebbe nella Faglia di Hayward, vicino alla Baia di San Francisco.

Grande tempesta solare, 2018-2025

Il più grande disastro naturale che potrebbe colpire la terra nel prossimo futuro sarebbe una tempesta solare. Il Sole ha un ciclo di attività, il che significa che i suoi livelli di radiazione variano nel tempo. La più grande attività solare finora registrata si è verificata nel luglio 2012, quando una massa coronale è stata espulsa e ha sfiorato l'orbita del pianeta Terra, colpendo la stazione spaziale STEREO-A.

Le conseguenze di una tempesta solare sarebbero il malfunzionamento dei dispositivi elettronici e l'alterazione del campo elettromagnetico terrestre. Le tempeste solari in genere contengono alti livelli di raggi UV e particelle di energia che distruggono i dispositivi satellitari e influiscono anche sulla salute umana, come la pelle.

Le principali compagnie elettriche e i primi soccorritori in tutto il mondo sono consapevoli degli effetti dell'attività solare e stanno investendo molto per difendersi da loro.

Pensi che ci stiamo avvicinando alle più grandi catastrofi naturali? O pensi che stiano esagerando? Vivi in ​​un posto che ne risentirebbe? Dicci cosa pensi nei commenti e condividi con i tuoi amici.

[Leggi anche: Assicurano che la fine del mondo sta arrivando e che è già iniziata nel Pacifico: che ne pensi?]

fonte

Listverse

Articoli Correlati