5 metodi infallibili per sapere se il miele che acquisti è vero o falso

Se sei un consumatore abituale sai che è un prodotto molto apprezzato e, pertanto, a volte è piuttosto costoso. Il motivo è che è composto da minerali, sostanze nutritive ed enzimi che sono molto utili per la salute, essendo anche un sostituto naturale dello zucchero.

Ma c'è un problema: la sua qualità e purezza, e controllarlo può essere una sfida. Il miele della migliore qualità e l'unico che dovrebbe essere chiamato che proviene dalle api, quindi quando acquisti un barattolo di miele, assicurati che abbia le parole "naturale", "miele di bosco" o "biologico". Tuttavia, non sarà sempre affidabile, poiché i produttori sfruttano le scappatoie per posizionare etichette ambigue.

Per sapere una volta per tutte se il miele che hai in casa è puro e di qualità, segui questi suggerimenti.

[Leggi anche: Quello che nessuno ti dice del famoso miele di Manuka ]

miele

Test del pollice

Uno dei modi migliori per verificare se il tuo miele è puro è quello di mettere un po 'di miele sul pollice e vedere se rimane al suo posto o se scorre come un liquido più denso.

Nel caso in cui funzioni, significa che il miele non è puro, il vero miele è denso e viscido, mentre il miele adulterato è più liquido, sebbene il suo sapore persista a causa della grande quantità di zucchero che viene aggiunto a quest'ultimo.

Prova dell'acqua

Versa un cucchiaio di miele in un bicchiere d'acqua. Se il miele rimane sul fondo del contenitore, significa che è vero miele, poiché il miele puro è denso e, affinché si dissolva, deve essere costantemente mescolato, mentre il miele adulterato, essendo più liquido, si dissolverà insieme con acqua.

[Leggi anche: Questi sono i motivi per cui il miele è il miglior cibo esistente ]

miele

Test antincendio

Questo può sembrare allarmante, ma il miele puro è effettivamente infiammabile, quindi se hai intenzione di eseguire questo test, ti chiediamo di farlo con grande cautela. Prendi del cotone e coprilo con il miele.

Prendi un accendino e porta il miele a contatto con il fuoco. Se è acceso, è puro miele, in caso contrario, è adulterato.

Test dell'aceto

Mescola un cucchiaio di miele con un po 'd'acqua e circa 2 o 3 gocce di aceto. Se il risultato di questa miscela crea un tipo di schiuma, questo miele è stato adulterato. Non è puro

Test di calore

Quando riscalda il miele puro, si caramellerà immediatamente, ma essendo falso, bollirà, evaporando.

[Leggi anche: Perché il miele è l'unico alimento che non guasta mai? ]

miele

Se non pensi di eseguire nessuno di questi test, puoi rivedere la semplice composizione fisica del prodotto, ad esempio la sua consistenza, che deve essere morbida ma coerente, il suo odore dolce o la sensazione di solletico in gola quando lo consumi.

Esistono altri test che gli esperti utilizzano per determinarne il grado di purezza, ma questi sono i più pratici e quotidiani.

E per favore, non dimenticare di supportare i tuoi apicoltori locali in quanto producono miele puro di buona qualità.

Articoli Correlati