Come far crescere i tulipani a casa tua

Uno dei fiori più belli e colorati, il tulipano è una pianta bulbosa originaria dell'Asia centrale che fiorisce in primavera. Il suo nome deriva dalla parola turca " dulban ", che significa "turbante", a causa della sua somiglianza con la forma che il fiore assume quando chiuso.

Ha più di 150 specie di diversi colori e dimensioni e viene utilizzato per decorare qualsiasi spazio, poiché ha la capacità di crescere sia in acqua che a terra. Pertanto, un'opzione ideale per coloro che non hanno ampi spazi o un giardino per piantarli, è farli crescere in vasi o contenitori di vetro. Inoltre, il tulipano ha il vantaggio di essere una delle piante più resistenti, quindi non richiederà grandi cure.

Con l'aiuto di questi consigli pratici puoi illuminare la tua casa con i toni di questi splendidi fiori che daranno il benvenuto alla primavera.

La coltivazione dei tulipani è semplice poiché i loro bulbi contengono nutrienti sufficienti, quindi non hanno bisogno di cure eccessive. Nelle regioni con inverni molto freddi, vengono piantati nel tardo autunno e fioriscono a metà primavera. D'altra parte, nelle regioni calde di solito vengono piantate all'inizio della primavera per fiorire all'inizio dell'estate, i tulipani possono crescere fino a 30-60 centimetri di lunghezza e impiegare circa tre settimane per asciugare i fiori.

Tra le specie più scelte ci sono: il Darwin, botanici o pappagalli. La loro grande varietà significa che possono essere piantati sia in giardini che in vasi da interno. Pertanto, in linea di principio dovresti decidere quale tipo di tulipano vuoi.

Prima di piantare

Una volta ottenuti, dovrai incubarli per circa 12 settimane in frigorifero perché provengono da climi freddi. Questo periodo di riposo deve essere rispettato per tutti i bulbi allo stesso modo, indipendentemente dal tipo di coltura, a terra o idroponica (in acqua).

Come piantare tulipani in vaso

Original text


1) Il vaso che usi dovrebbe essere abbastanza grande da consentire ai tulipani di essere posizionati comodamente e avere fori nella base per facilitare il drenaggio. Se ne pianti diversi nello stesso contenitore, prova a lasciare 5 cm tra loro.

2) Preparare il substrato con terreno fertile.

3) Scavare dove ogni lampadina si trova individualmente.

4) Pianta la radice dei bulbi verso il basso. La profondità di semina dovrebbe essere 2 o 3 volte maggiore dell'altezza del bulbo.

5) Coprire con il substrato.

6) Acqua.

Coltivazione idroponica

1) Invece di una pentola, utilizzare un contenitore di vetro. Fai attenzione che la bocca sia abbastanza larga in modo che il quarto inferiore del bulbo sia a contatto con l'acqua.

2) Nella base, posizionare alcune pietre e, sopra, i bulbi.

3) Versare l'acqua nel contenitore. Solo la zona radice deve essere in contatto con essa e dovresti provare a cambiarla regolarmente.

4) Metti un pugno di pietre extra attorno ai bulbi. Assicurati che siano rivolti verso l'alto e che le pietre non superino la metà del loro corpo.

5) Collocare il contenitore in un luogo sufficientemente ventilato e luminoso.

Le radici saranno incaricate di trovare la strada fino a raggiungere l'acqua di fondo. Dopo 2-3 settimane i bulbi inizieranno a rompersi e vedrai crescere lo stelo.

Come prendersi cura dei tulipani

1) Luce. Devono ricevere almeno 4 ore di luce naturale. I tulipani sono molto sensibili al calore e preferiscono luoghi con poca luce diretta; scegli una posizione ombreggiata o mezz'ombra.

2) Irrigazione. Dovresti innaffiare abbondantemente i bulbi una volta piantati nel vaso o in contenitori di vetro. L'irrigazione richiesta è moderata e regolare. Evitare l'eccesso di acqua o secchezza.

3) Temperatura. Una volta fiorita, la temperatura ideale dovrebbe essere tra 13 ° C e 18 ° C.In ambienti freschi, la fioritura durerà più a lungo.

4) Freddo. Prenditi cura dei tuoi tulipani da correnti d'aria o ambienti molto secchi.

5) Nel caso di utilizzo di contenitori per l'acqua, lasciare la lampadina in un luogo buio per circa un mese e mezzo e quindi posizionarla accanto a una finestra in modo che riceva luce naturale.

Una volta che il fiore è appassito, taglia il gambo principale ma non le foglie, in questo modo il bulbo sarà rafforzato per essere riutilizzato. Quando anche le foglie si asciugano, conservale fino al prossimo autunno per il reimpianto.

Freschezza e colore nei tuoi ambienti

I tulipani sono un'alternativa per decorare l'interno della tua casa, anche se hai piccoli spazi. Oltre al colore dei suoi fiori, le sue foglie porteranno anche bellezza con le sue forme lanceolate. Puoi posizionarli su mobili in legno, davanti a finestre o in vasi distribuiti negli ambienti in cui vuoi portare gioia e colore. Inoltre, se scegli di coltivarli in contenitori di vetro, avrai uno spettacolo naturale della crescita dei loro steli, bulbi e radici.

Articoli Correlati