Sostenibilità ambientale, sostenibilità economica e sostenibilità sociale: definizioni e concetto

Quando sentiamo parlare di "sostenibilità", nella nostra mente possono sorgere domande su cosa significhi quel concetto, o anche, pregiudizi che lo etichettano come un termine complesso, o collegati solo a catastrofi naturali che si verificano solo una volta ogni tanto e lontano da casa. In breve, per molti, la "sostenibilità" è qualcosa che solo i governi e gli ambientalisti dovrebbero affrontare e che non ha nulla a che fare con la vita quotidiana di tutte le persone nel mondo.

Che ciò abbia così spesso a che fare con le definizioni che scegliamo e concordiamo. Non sono sempre abbastanza chiari o completi per capire a cosa si riferisce un concetto.

Nel caso del concetto di "sostenibilità" , la definizione che viene maggiormente utilizzata è quella di "Sviluppo sostenibile" delle Nazioni Unite, che è stata elaborata nel 1987 ed è stata definita nel Rapporto della Commissione Bruntland come: " Sviluppo che soddisfa i bisogni della generazione attuale, senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni ".

Ma è tutto? Come spesso accade con le definizioni, questa è imprecisa. Innanzitutto, perché i bisogni, per tutte le società di tutto il mondo, non sono gli stessi. E in secondo luogo, perché lo sviluppo sostenibile, man mano che le Nazioni Unite si espandono, ha quattro dimensioni interconnesse: società, ambiente, cultura ed economia.

E per pensare, quindi, a un futuro sostenibile, deve esserci un equilibrio tra dimensione ambientale, sociale ed economica .

Cos'è la sostenibilità ambientale?

La sostenibilità ambientale si  riferisce all'uso efficiente e razionale delle risorse naturali, per consentire oggi di migliorare il benessere delle società senza compromettere la qualità della vita delle generazioni future. Ciò implica tener conto dei limiti del rinnovamento delle risorse, dei cicli della natura e del raggiungimento di un equilibrio tra uomo e ambiente. 

[Se vuoi saperne di più sulla sostenibilità ambientale e conoscere esempi puoi fare clic qui]

Cos'è la sostenibilità economica?

La sostenibilità economica si riferisce allo svolgimento di pratiche economicamente redditizie, ma anche socialmente e ambientalmente responsabili. In altre parole, punta alla crescita economica, senza trascurare l'equità sociale e la cura ambientale. 

Ciò dovrebbe prevalere sulle agende di tutti gli uomini d'affari nel mondo, tuttavia, viviamo ancora in un sistema economico basato sulla massimizzazione della produzione e del consumo a qualsiasi costo, anche se ciò comporta lo sfruttamento delle risorse in modo illimitato e non responsabile e la generazione di maggiori Disuguaglianza sociale. 

Un esempio di sostenibilità economica è Triodos Bank , una banca etica e sostenibile, che finanzia solo progetti che cercano di costruire un mondo migliore. 

[Puoi leggere di più su questo qui]

Original text


Cos'è la sostenibilità sociale? 

Per raggiungere l'equilibrio, lo sviluppo non deve perpetuare o approfondire la povertà, l'esclusione e la disuguaglianza. Deve mirare a raggiungere l'equità e la giustizia sociale, promuovendo la partecipazione delle società alla generazione (e alla distribuzione) della ricchezza. 

Per questo è necessario che i diritti umani (economici, politici, culturali, di genere) di tutte le comunità del mondo siano rispettati.

Significa anche sostenere iniziative che mirano a preservare le tradizioni e i diritti delle comunità regionali sul loro territorio. 

Lo sfratto delle comunità originarie dalle loro terre per lo sfruttamento delle risorse è una delle pratiche che maggiormente attacca questo principio. La ricerca della redditività economica ha la precedenza sui diritti degli abitanti, sulla loro cultura e sulla cura dell'ambiente. 

Al contrario, casi come "Alma Verde", un'iniziativa in Colombia in cui le donne sono responsabili dei compiti di rimboschimento, protezione della biodiversità della regione e ottenimento di mezzi di sussistenza, sono esempi di sostenibilità sociale. 

Quindi, quando parliamo di andare verso un paradigma sostenibile , quello che facciamo è dire che la prosperità economica non deve necessariamente essere messa da parte, ma che deve cercare l'equilibrio con la cura ambientale e la qualità della vita di tutte le società del mondo; in modo che nessuno venga escluso e che l'ambiente in cui viviamo possa essere preservato.

Al momento, il motivo del profitto prende il comando. Ma stiamo arrivando. È ancora possibile ribaltare le cose. Unisciti a noi!

Potresti anche voler sapere ...

Qual è la differenza tra sviluppo sostenibile e sostenibilità?

Secondo l'UNESCO: "La sostenibilità è spesso considerata come un obiettivo a lungo termine (ad esempio, un mondo più sostenibile), mentre lo sviluppo sostenibile si riferisce ai numerosi processi e mezzi per raggiungerlo (p. (ad es. agricoltura e silvicoltura sostenibili, produzione e consumo sostenibili, buon governo, trasferimento di ricerca e tecnologia, istruzione e formazione, ecc.) "

Articoli Correlati