Come potare correttamente un albero

Gli alberi producono molteplici benefici: ci proteggono dal calore, generando ampie zone d'ombra e, insieme all'umidità che portano nell'aria, riducono la temperatura ambiente. Inoltre, riducono le particelle di polvere nell'aria e hanno la capacità di assorbire grandi quantità di CO2. Inoltre, e anche se non lo noti, aiutano a proteggere altri esseri viventi come insetti e uccelli.

Sebbene alcuni credano che sia un compito semplice, potare un albero è un'arte che richiede la conoscenza della tecnica corretta. Molti sostengono che gli alberi urbani debbano essere potati, e di conseguenza crescano meglio. Ma non è così, gli alberi soffrono, si indeboliscono, si ammalano e muoiono per la gestione aggressiva che di solito ricevono. In effetti, una potatura impropria può produrre escrescenze esagerate di rami pericolosi a rischio di rottura. Possono anche far marcire il tronco d'albero, causando malattie.

La pratica più dannosa e frequente in città consistente nel tagliare l'intera cima dell'albero provoca la sua morte. La potatura ornamentale può essere estremamente distruttiva, poiché un albero medio o grande può perdere una grande quantità di fogliame, riducendo in modo significativo la sua funzione di purificatore d'aria nell'ambiente urbano.

Per questo motivo, sapere come trattare un albero è importante per evitare potature che potrebbero danneggiarlo in modo permanente.

Come dovrebbe essere eseguita la potatura?

Prima di eseguire qualsiasi potatura, è necessario tenere conto di alcuni punti:

1. Ogni taglio che fai può modificare la struttura e la crescita dell'albero, quindi l'obiettivo di potatura deve essere chiaro.

2. Il taglio deve essere eseguito correttamente. Una potatura eseguita in modo inadeguato può causare danni irreparabili e persino la morte dell'albero.

3. Nonostante lo sviluppo di tessuto sull'area di taglio, le ferite degli alberi rimangono contenute al loro interno per sempre.

4. È preferibile effettuare piccoli tagli formativi su alberi giovani rispetto a grandi tagli su alberi adulti.

5. Si consiglia di non coprire le ferite con alcuna pasta cicatrizzante che può causare più danni all'albero. La cosa più importante è fare un taglio corretto.

Inoltre, è importante sapere che prima di piantare qualsiasi albero, le sue caratteristiche e condizioni ambientali future devono essere prese in considerazione per evitare di tagliarlo in età adulta.

Suggerimenti per tagliare un albero

La potatura comporta la rimozione totale o parziale di rami secchi, morti o mal indirizzati. Una buona potatura migliora e previene la salute dell'albero e anche delle persone e degli uccelli che condividono il loro ambiente. L'uso improprio della potatura può produrre escrescenze esagerate, poiché l'albero spende molta energia coltivando nuovi rami ai bordi dei ceppi. Per farlo nel modo giusto, tieni presente che:

- La potatura di un solo lato dell'albero lo lascia sbilanciato e in pericolo di caduta durante tempeste o vento.

-Nella potatura per ridurre la struttura, evitare rami tagliati di diametro superiore a 10 centimetri.

-In giovani alberi, il diradamento è una forma di potatura in cui i rami vengono rimossi dall'unione con il tronco o le ramificazioni secondarie di un ramo principale. Ciò contribuirà a ridurre il numero di nuovi germogli e porterà alla crescita degli alberi.

Suggerimenti per effettuare tagli

La potatura dovrebbe essere eseguita quando l'albero è in un periodo vegetativo e la linfa difficilmente circola. I tagli mal fatti o fuori stagione causano infezioni fungine che possono far marcire l'albero.

D'altra parte, lasciare un ramo accanto al taglio consente alla linfa di non interrompere bruscamente il suo percorso ascendente. In questo modo si evitano l'eccessiva decomposizione e focolai di emergenza,

Come viene realizzato un taglio adeguato?

-Il taglio non deve essere eseguito né troppo vicino al tronco né troppo lontano. Proprio nel punto di unione con il ramo madre o all'intersezione di due rami, dove si forma una "y". Cerca di non metterli a filo con il tronco.

-Il taglio conico è molto più adatto in modo che la ferita non trattiene l'umidità. L'umidità favorisce la putrefazione e l'attacco fungino. Inoltre, il collo (area della base del ramo) deve essere rispettato quando si effettua il taglio, poiché lì concentrano le cellule che aiuteranno la ferita a guarire.

-In rami di grande diametro, in modo che la corteccia non si strappi, deve essere tagliata in due passaggi. Prima viene fatta una tacca, viene tagliata più in alto e infine, il resto viene eliminato tenendolo.

- Il rischio di putrefazione aumenta quando i tagli superano i 5 cm di diametro, quindi se non riescono a evitare di effettuare un taglio grande, devono essere levigati e ritoccati fino a quando non sono perfetti.

Una guida grafica

Original text


In questo Ecology in Action Infographic puoi sintetizzare in modo semplice e didattico tutte le cure necessarie da tenere in considerazione durante la potatura di un albero. Puoi sempre averlo a portata di mano come manuale da giardino.

Articoli Correlati