Come trasformare un ramo del tuo albero da frutto in un nuovo albero

Se hai un albero da frutto che desideri moltiplicare per metterlo in un altro posto della tua casa o per regalarlo a un amico, ci sono diversi metodi per farlo in modo semplice ed efficace. Uno di questi è la cosiddetta " stratificazione aerea ", che consiste nel raggiungere le condizioni necessarie affinché uno stelo possa sviluppare radici senza doverlo separare dalla pianta madre. Una volta che ha messo radici, sarà tagliato in modo che possa continuare a vivere in modo indipendente, nutrendosi delle proprie radici. Questo metodo viene di solito eseguito quando le piante hanno rami più rigidi che non possono piegarsi a terra.

Nello stesso albero è possibile creare strati fino al 70% dei suoi rami, poiché molte piante hanno la capacità di emettere radici da qualsiasi ramo o stelo se vengono create le giuste condizioni. Quasi tutti gli alberi da frutto tropicali possono riprodursi con questa tecnica, anche se alcuni sviluppano radici più facilmente, come le prugne.   

In questa nota, imparerai passo dopo passo a moltiplicare il tuo albero da frutto senza essere un esperto di giardinaggio. In 6 settimane sarai in grado di ottenere un nuovo albero che ha anche avanzato 3 anni di crescita (rispetto alla semina nei semi) e assicurerai la qualità della piantina e dei suoi frutti. 

Processi

1. Seleziona un ramo o un gambo dell'albero. In generale, i giovani rami con legno che non è ancora maturo e in piena crescita generano radici più facilmente. Inoltre, è molto comune che i germogli nati dal tronco principale quando sono ancora giovani attecchiscano meglio di quelli dei rami.

2. Eliminalo tagliando i rametti laterali per liberare l'area.

3. Con l'aiuto di un coltello o un rasoio, fai due tagli paralleli a una distanza di 3-5 cm ed estrae con cura la corteccia tra di loro. Raschia l'area con un coltello in modo che il cambium sia esposto : l'area in cui vengono prodotte le radici.

4. Prendi un pezzo di plastica o un film (può essere anche un sacchetto di plastica o una bottiglia) e mettici sopra dello sporco. Assicurati che sia bagnato, poiché durerà diversi mesi senza irrigazione.

5. Prendi il film o il sacchetto di plastica e avvolgi lo stelo con esso. Fissalo con una corda o un nastro adesivo: questo gli permetterà anche di trattenere l'umidità.

D'altra parte, se usi una plastica trasparente, sarai in grado di vedere se inizia a mettere radici senza aprirla.

6. Quando le radici circondano la plastica all'interno, puoi già separarla dalla pianta madre tagliando appena sotto le radici. Rimuovere con cura la plastica senza sbriciolare la torba e la zolla.

Il tempo di separazione dello strato varia a seconda della specie e delle condizioni. In tutti i casi dovrai aspettare fino a quando vedi una buona quantità di radici.

7. Dopo averlo tagliato, avrai una piccola pianta identica alla madre pronta a piantare in un vaso.

Va tenuto presente che sebbene il ramo abbia già radici abbondanti, ha comunque scambiato sostanze con il suo albero di supporto, quindi quando lo pianti devi tenerlo protetto in un luogo fresco, umido e leggero ma senza sole fino a quando la piantina non viene rafforzata. Proprio lì puoi trapiantare nel giardino dove avrai un nuovo albero.

Suggerimenti da tenere a mente

-Il terreno che usi per riempire il sacco dovrebbe essere un substrato leggero e poroso con buona ritenzione dell'umidità. Un buon substrato deve lasciare "respirare" lo strato.

-L'involucro deve essere impermeabile per evitare che l'umidità si disperda rapidamente dal substrato interno.

-Quando si utilizza la plastica trasparente, può essere utile coprirlo con un materiale opaco per impedire l'ingresso della luce. Il foglio di alluminio o il giornale sono buone opzioni.

-La stratificazione deve essere effettuata al momento della crescita vegetativa dell'albero. Il momento migliore sarà la primavera. Non dovrebbe essere fatto in piena estate o inverno, poiché sono periodi di inattività.

Articoli Correlati